Un'estate senza stress

Giovedì, 25 Luglio, 2013
Dormiamo sonni tranquilli

Finalmente il caldo tanto atteso è arrivato. Dopo un lungo a freddo inverno l’estate ha fatto capolino e si è presentata subito con temperature alte non gradite a tutti.

Ma almeno in estate cerchiamo di rilassarci, goderci le vacanze e liberare la mente dalle fatiche del duro inverno.

Lo stress psicofisico è un problema ricorrente ai giorni nostri. Le notti in bianco o ad aspettare che Morfeo ci accompagni nel mondo dei sogni possono essere causa ulteriore di stress, i problemi e i pensieri che assillano la nostra mente non ci lasciano dormire e la preoccupazione stessa di non poter riposare non ci aiutano a rilassarci e a passare sonni tranquilli. Diventa un circolo vizioso, dal quale può risultare difficile uscire e spesso cerchiamo aiuto nei rimedi farmaceutici senza pensare che la natura offre delle valide alternative. 

Diversi prodotti erboristici si fanno avanti sul mercato per offrire una notte di riposo ma bisogna fare attenzione che il sonno non si prolunghi anche durante il giorno compromettendo la reattività durante le attività quotidiane.

Ma chi è il vero protagonista del relax a livello chimico? La serotonina, detto anche ormone della felicità o del buonumore. Certi alimenti contribuiscono a mantenere il livello di questo neurotrasmettitore a livelli ottimali nel nostro cervello, contribuendo alla nostra felicità. La serotonina viene  prodotta a partire dal triptofano, un amminoacido introdotto con la dieta. Alimenti ricchi di triptofano sono quelli che contengono fibre quali frutta, verdure, cereali integrali. 

Quando siamo sotto stress il nostro corpo reagisce producendo maggiori quantità di un ormone detto anche ormone dello stress ovvero il cortisolo. Quest’ultimo secreto in quantità elevate riduce le capacità fisiche, favorisce la ritenzione idrica, catabolizza la massa muscolare, favorisce l'accumulo del grasso, porta a stanchezza generalizzata e determina iperinsulinemia, rendendo così l'organismo decisamente fuori forma.

Attività fisica moderata, passeggiate all’aperto durante le ore meno calde della giornata, aiutano la nostra mente a liberarsi dai pensieri che ci assillano. Immergersi nel verde ed allontanarsi dalle grandi rumorose città aiuta a rilassarsi. 

Trattamenti termali e massaggi possono far sciogliere i nostri muscoli tesi dallo stress e dall’ansia.

Ma spesso non capiamo nemme no noi perché la nostra mente non vuole arrestarsi e riposare, se proprio i pensieri ci assillano allora possiamo ricorrere a rimedi naturali che ci aiutano ad addormentarci ma mi raccomando che non prolunghino i loro effetti dopo il risveglio. Alcune piante conosciute da tempo proprio per i loro effetti ansiolitici, antistress e rilassanti sono la valeriana, il luppolo, il biancospino e la scutellaria. Un giusto mix di estratti di queste piante presi prima di andare a letto possono aiutarci a dormire tranquilli e a risvegliarci freschi e pronti ad affrontare una nuova giornata. La natura offre delle valide alternative ai rimedi di sintesi senza apportare effetti dannosi al nostro organismo, quindi perché non approfittarne?

 

 

Dott.ssa Anna Hastings

Seguici

 Facebook